Come fare un video con il cellulare

Come fare un video con il cellulare: 14 consigli pratici

Come fare un video con il cellulare?

Anche tu ti sarai chiesto qualche volta come girare un bel video in modo facile e veloce, no?

In questo articolo cercherò di darti tutti i consigli utili per farti registrare un video di qualità con il tuo smartphone

Capita sempre più spesso che ci chiedano di realizzare piccole presentazioni di prodotti o di noi stessi attraverso i video (molto più accattivanti, rapidi da fruire e generatori di maggiore attenzione rispetto alla forma scritta)

Ad esempio in vista di un evento può servire un breve video da postare su un gruppo Facebook per creare anticipazione, oppure un video introduttivo da proiettare prima della relazione insala ad un convegno o per dare una testimonianza da remoto (specie quando non si riesce ad esserci in presenza all’ultimo momento e gli organizzatori contavano su un nostro speech)

Ma di più, in generale saper girare un buon video con un cellulare è molto utile visto l’atteggiamento sempre più smart e digitale nel comunicare e rapportarsi a distanza in modo efficace con la community di fan e clienti per dare un messaggio, una notizia, mandare un augurio

Ti lascio pertanto delle linee guida per la realizzazione di brevi video (che possono essere tecnici, promozionali, didattici) da registrare con lo smartphone (ho imparato girando i miei video YouTube ;-))

Quindi…come fare un video con il cellulare?

Come fare un video con il cellulare

Ecco la lista delle impostazioni e accorgimenti che ho creato per i miei video e che ti passo come guida da seguire:

  • Orientamento: il cellulare va tenuto in orizzontale. Se il video viene girato in verticale, nel momento in cui lo impieghi, specie sui social, escono bande nere laterali, l’effetto è brutto
  • Altezza del cellulare: meglio ad altezza viso o poco sopra, non inclinato. Attenzione alla ripresa dal basso verso l’alto che distorce il viso, mostrando in primo piano il mento (fate attenzione anche quando siete relatori in un webinar di non avere lo schermo che vi riprende dal basso)
  • Luce: la ripresa ideale è alla luce del giorno (dalle ore 10 alle 17); attenzione a non essere in ombra o controluce, cioè con fonti di luce alle spalle. La luce peggiore? Quella forte dall’alto verso il basso, evidenzia occhiaie molto scure. Se vuoi riprese più professionali, l’ambiente scelto è poco illuminato o la stagione non aiuta con la luminosità, in questi casi puoi utilizzare dei “ring” cioè fonti di luce a forma di anello (si tratta di una sorta di lampade ad anello che hanno varie intensità e tonalità di luce). Ne trovi di diversi modelli su Amazon
  • Sfondo: neutro, il più semplice possibile e senza oggetti “che distraggono” l’attenzione. Per un uso continuativo dei video puoi anche scegliere una zona abituale, creare il tuo format riconoscibile. Cerca di essere originale (non la solita libreria con te davanti, piuttosto seduto in divano!)
  • Figura: riprenditi a mezzo busto, meglio avere il volto in primo piano per partire subito con il discorso. Consiglio: fatevi delle foto (selfie) se caricate il video su YouTube per avere la “miniatura” pronta e coerente con il video (ndr. YouTube ti permette di caricare una foto come prima immagine altrimenti puoi venire con la bocca storta o con un’espressione del video che non ti piace)
  • Audio: se sei lontano dal cellulare alza il tono della voce. Se sei all’aperto, evita di fare registrazioni in presenza di vento. Consiglio un microfono “a bavero” da agganciare alla camicia-maglia subito sotto il mento in modo da avere un audio “pulito”
  • Durata: i video funzionano se brevi, chiari e concisi (tempo ideale massimo 2-3 minuti)
  • Obiettivo: se possibile, usa la fotocamera principale (non la fotocamera selfie) facendoti fare il video da qualcuno. Tuttavia ultimamente gli smartphone di ultima generazione sono di alta qualità anche per le riprese selfie. Fai delle prove
  • Stabilità: se riprendi te stesso (ad esempio seduto) utilizza un supporto che tenga il cellulare fermo nella posizione. Ci sono supporti a cavalletto regolabili; se vuoi stare in piedi e muoverti chiedi a qualcuno di registrarti (e dagli le indicazioni dei punti precedenti). Le registrazioni con lo stick (bastoncino) per selfie vanno bene solo se volete dare notizie, aggiornamenti tipo flash news perché non sono di gran qualità
  • Traccia: fai una scaletta, ripetila a mente poi dilla a voce. Spesso la prima registrazione è la migliore perché il viso è più spontaneo! Non siate troppo perfezionisti! Altrimenti con troppe registrazioni di prova si perde di espressività, te lo assicuro!
  • Tempi di registrazione: attendere due secondi prima di parlare e attendere 2 secondi prima di chiudere la ripresa: questo per dare ritmo al video e per avere lo spazio se vuoi fare un taglio-montaggio
  • Come esprimersi: spontanei e diretti! Niente giri di parole, spiegatevi in modo semplice e naturale per essere più chiari possibile (l’attenzione, specie sui social, è bassa e a nessuno piacciono “lezioni noiose”). Se mostri altro intorno a te (ambiente, oggetti, lavagna fogli mobili, ecc) non essere troppo veloce o “scattoso” nei movimenti: fai delle pause, fermati ogni tanto, altrimenti chi ti ascolta non ha il tempo di mettere a fuoco ed elaborare
  • Prova: prima di iniziare fai una prova di pochi secondi per capire se tutti i consigli precedenti sono a posto
  • Trasmissione del video: ecco dove a volte le persone si fermano. Girano un bel video sul cellulare e si chiedono come fare ad inviarlo. Basta utilizzare la versione gratuita di Wetransfer (file fino a 2GB) o di Telegram (file fino a 1,5 GB) che hanno una veloce capacità di trasmissione. In questo modo non ci si blocca più con la mail Gmail o Outlook ecc. Se vuoi salvarti una copia video fuori dal cellulare manda un Wetransfer anche alla tua mail oppure scaricati la app Telegram sul desktop (farai il download da computer in seguito)

Ecco, ti ho dato tutti i miei consigli su come fare un video con il cellulare

Spero di esserti stata utile, fammi sapere come ti sei trovato/a!

Mi piacerebbe saperlo!

Mi chiamo Adriana Andreis, sono una professionista in ambito marketing e comunicazione con un bagaglio di esperienze, competenze e soddisfazioni in ambito eventi maturato dal 2007 che ho deciso di condividere qui in modo formativo su Evento Efficace

Ho creato il corso di formazione online Evento Efficace Academy, che conduce passo passo nell’organizzazione di un evento professionale

Mi puoi trovare sui canali social e su YouTube, vedi le icone in basso per collegarti e iscriverti

Mi puoi scrivere a questa mail info@eventoefficace.it

Un abbraccio, a presto!
Adriana

ps. stai al passo con l’attualità del settore oltre che con i miei consigli sul mio canale YouTube. Ti aspetto!

Newsletter

Ti è piaciuto questo contenuto? Iscriviti alla newsletter per ricevere altri articoli simili.

Altri articoli da leggere: